index

primarie Fernandelli si Fernandelli no

Eccoci di nuovo nel caos piu’ totale.
Bisogna saper perdere, così recitava un adagio musicale degli anni’70
E invece purtroppo non è così.
Se a causa della sconfitta, Rita Borsellino, avesse mantenuto la sobrietà che la contraddistingue,
forse avrebbe creato meno colpi di scena e dunque avrebbe cominciato a lavorare su una possibile alleanza.
E invece il veleno si sparge sul veleno e monta la furia che investe gli uni contro gli altri armati.
Io personalmente non credo alla modalità di “corruzione da 1 ‘euro”.
Non credo neanche nell’ipotesi di un reato penale
e non credo, ancora di piu’ nell ‘intervento delle forze di polizia
e di Magistratura che vengono indiscutibilmente distolte dal tanto lavoro che c’è da svolgere qui a Palermo…..
Qui gli scontrini fiscali sono ancora oggi un optional;
le norme basilari igieniche, se vai dal panettiere,
in salumeria o anche in pasticceria non sanno cosa significhino,
:non esistono guanti sterili, non fa differenza se ti tagliano la mortadella
e poi con la stessa mano ti danno il resto,tanto per citare il malaffare piu’ risibile.
E allora Fernandelli si, Fernandelli no,
Ma che immagine trasmettiamo all’esterno?
Ma di che cosa stiamo parlando?
E’ possibile che una donna che ha gia’ fatto tanto per riscattare l’immagine del fratello morto di mafia,
adesso si rassegni e ceda il passo?
Non fa bene a nessuno ipotizzare,sospettare avvelenare, recriminare.
Diamo un po’ di fiducia. Soprattutto ai giovani!
Si aspettano risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *