index

Una rivoluzione gentile per l’economia La crisi, le sue cause e caratteristiche, le possibili vie d’uscita

Una rivoluzione gentile per l’economia
La crisi, le sue cause e caratteristiche, le possibili vie d’uscita

Roma, 24 novembre 2012 h. 10.30 – 13.30
Palazzo Valentini, Via 4 Novembre, 119 – Sala del Consiglio

Crisi. Cioè tagli, disoccupazione, nuove tasse… spread… Parole alle quali siamo stati/e costretti/e a fare l’abitudine, senza riuscire sempre a coglierne appieno il senso e le prospettive, oltre una vita quotidiana che si fa sempre più faticosa, complicata, minacciosa. Le soluzioni fin qui proposte dal Governo Monti, che lasciano tante e tanti cittadine/i sconcertate/i e inquiete/i, sollevano nuove domande: è l’Europa che ci chiede tutti questi sacrifici? Perché? Fino a quando? E la crescita? E il lavoro? E, soprattutto, c’è qualcosa che ciascuno/a può intanto fare?
Per fare chiarezza e discutere di possibili vie d’uscita, in vista anche degli appuntamenti elettorali ai quali saremo chiamate/i, la Rete delle donne per la Rivoluzione Gentile ha invitato:

Carlo D’Ippoliti
Ricercatore in Economia politica, docente di Economia Internazionale presso il Dipartimento di Scienze Statistiche , Sapienza università di Roma 4
Perché la crisi? Quali prospettive oltre la precarietà?
Monia Benini (in videoconferenza)
Traduttrice freelance, blogger e scrittrice.
L’Europa della democrazia vs. l’Europa della finanza

Sara Picchi
Laureata in scienze economiche e sociali per la cooperazione internazionale e lo sviluppo,(SECIS) e dottoranda in “socioeconomic and statistical studies” Università La Sapienza di Roma
Dal micro al macro: un nuovo modello economico più umano è possibile?

Introduce Cecilia D’Elia
Assessora alla Culture della Provincia di Roma

Coordina Silvia Acquistapace
Responsabile Rete delle donne per la Rivoluzione Gentile – Roma

DOMANDE E DIBATTITO

Info: www.rivoluzionegentile.org
Silvia Acquistapace, cell. 3292595751
Cristiana Scoppa, cell. 3391488018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *